Domanda:
L'eccezione "promozione di un crimine" al privilegio avvocato-cliente si applica se l'avvocato non è sicuro?
AYX.CLDR
2015-05-28 00:15:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se un avvocato sospetta che un cliente commetta un crimine imminente, il privilegio avvocato-cliente cessa e la comunicazione non è privilegiata. Ma cosa succede se l'avvocato è incerto se il crimine sta per essere commesso? Ad esempio, considera questo ipotetico:

Un cliente informa il proprio avvocato dopo aver ucciso qualcuno attraverso la tortura (ad esempio, seppellendolo vivo), e anche del luogo dell'omicidio.

Se la vittima è già morta, il crimine è l'omicidio; quindi presumibilmente questa comunicazione è privilegiata.
Tuttavia, se l'avvocato non sa con certezza che la persona è morta (tentato omicidio),
allora può essere impedito il perseguimento di tale crimine.

L'avvocato ha il dovere di segnalare le informazioni alla polizia?
Ci sono implicazioni legali se l'avvocato ha torto?

L'omicidio ha anche un crimine alternativo, il "tentato omicidio". È tutto quello che stai cercando?
@Roy No. Chiedo se l'avvocato deve denunciare o meno il tentato omicidio. Se né il cliente né l'avvocato lo fanno, nessuno scopre alcun crimine.
Ma supponendo che ciò che hai detto sugli obblighi degli avvocati di denunciare qualsiasi crimine che il loro cliente rivela loro sia vero, un crimine commesso qui indipendentemente dalla morte della vittima, poiché esce un crimine di tentato omicidio, che il cliente ha chiaramente commesso.
L'obbligo di denuncia si applica ai _ crimini futuri_, non alle confessioni sui crimini passati.
Voto per chiudere questa domanda come fuori tema perché si tratta di un'applicazione ipotetica della questione di legge che dovrebbe essere fuori tema.
Due risposte:
#1
+4
Daniel Douglas
2015-07-24 09:02:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

(Risposta degli Stati Uniti) Secondo le regole modello di condotta professionale, " Un avvocato può rivelare informazioni relative alla rappresentanza di un cliente nella misura in cui l'avvocato ragionevolmente ritiene necessario ... per prevenire ragionevolmente morte certa o lesioni corporali sostanziali ... "La maggior parte degli stati ha incorporato l'MRPC nei propri codici etici legali statali.

Pertanto, se un l'avvocato può dirlo alla polizia, dipende se la morte è ragionevolmente certa e se l'avvocato ritiene ragionevolmente che la divulgazione sia necessaria per prevenire la morte. Nel caso di una persona sepolta viva, la morte è ragionevolmente certa e se la rivelazione è ragionevole si baserà su ciò che l'avvocato sa e non sa - è stato un mese fa? dieci minuti fa? ecc. Se l'avvocato ritiene che sia troppo tardi, è obbligato a tacere. Se crede che ci sia una possibilità di salvare la vita e tale convinzione viene successivamente giudicata ragionevole se viene indagato, non ci sarà alcuna sanzione per lui se lo rivela.

Non c'è alcun dovere per un avvocato di farlo segnalare un crimine commesso da un non avvocato / non giudice, quindi la non divulgazione non dovrebbe avere conseguenze legali negative.

La divulgazione ritenuta irragionevole potrebbe essere punita con censura privata, censura pubblica, sospensione della licenza , o addirittura la dimissione, a seconda dell'opinione degli investigatori di etica dell'ordine degli avvocati.

#2
  0
Chad
2015-05-28 02:11:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho trovato questo eccellente articolo sui limiti del privilegio avvocato-cliente

Il privilegio si applica solo se (1) il detentore dichiarato del privilegio è o ha cercato di diventare un cliente; (2) la persona alla quale è stata effettuata la comunicazione (a) è un membro di un avvocato di un tribunale, o un suo subordinato e (b) in relazione a questa comunicazione agisce in qualità di avvocato; (3) la comunicazione si riferisce a un fatto di cui l'avvocato è stato informato (a) dal suo cliente (b) senza la presenza di estranei (c) allo scopo di assicurarsi principalmente (i) un'opinione sulla legge o (ii) servizi legali o (iii) assistenza in alcuni procedimenti legali, e non (d) allo scopo di commettere un crimine o atto illecito; e (4) il privilegio è stato (a) rivendicato e (b) non rinunciato dal cliente. "
* Fonte: United States v. United Shoe Mach. Corp., 89 F. Supp. 357 , 358-59 (D. Mass. 1950)

Quindi, sulla base di questo, potrebbero essere applicabili diverse cose che limiterebbero il privilegio avvocato-cliente.

Se l'avvocato non avesse mai rappresentato il "cliente" e non avesse stipulato una sorta di accordo in cui il cliente poteva ragionevolmente aspettarsi che il privilegio gli sarebbe stato concesso. Qualcosa sull'effetto di:

cliente: ho commesso un crimine e vorrei che mi rappresentassi.
Avvocato: ok dimmi cos'è successo

Qui il cliente ha chiaramente indicato che stava cercando una rappresentanza e il l'avvocato ha indicato di aver capito e ha chiesto i dettagli. In questo caso, in base ai criteri stabiliti in USvUSMC (citato sopra) il privilegio esisterebbe.

Ora, se il cliente indica di aver lasciato la vittima a morire , allora sì il privilegio cou Potrebbe essere violato a causa di:

Eccezione di crimine o frode. Se un cliente chiede consiglio a un avvocato per assistere con la promozione di un crimine o frode o l'occultamento post-commissione del crimine o frode, la comunicazione non è privilegiato. Se, tuttavia, il cliente ha commesso un crimine o una frode e poi cerca la consulenza di un consulente legale, tali comunicazioni sono privilegiate a meno che il cliente non consideri di coprire il crimine o la frode.

L'avvocato ha ragionevole convinzione che un crimine sia ancora in corso e che consenta alla vittima di morire. In effetti, se il corpo non fosse stato trovato, si potrebbe sostenere che la mancata denuncia di un crimine di morte è in corso e potrebbe violare i privilegi.

Ora, se il cliente fosse entrato, avesse confessato il crimine e poi avesse chiesto se l'avvocato lo avrebbe rappresentato, l'avvocato potrebbe ragionevolmente affermare che non esiste alcun privilegio e potrebbe condividere la confessione con le autorità.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...