Domanda:
Esiste un rimedio per insulti inutili da parte della polizia nell'esercizio delle loro legittime funzioni?
feetwet
2015-05-28 22:14:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In seguito a Esistono rimedi per comportamenti offensivi o offensivi da parte di agenti che eseguono un mandato di perquisizione? la domanda più sottile richiede la seguente elaborazione:

La mia impressione è che come per quanto riguarda la legge, non vi è alcun illecito come "fare un disastro doloso" o "profanare inutilmente un individuo o la sua proprietà" nel corso dei doveri ufficiali di un LEO. Ma per qualsiasi individuo soggetto a tali abusi, la differenza tra una ricerca rispettosa e una perquisizione può essere sconvolgente.

Per renderlo più saliente, consideriamo un mandato di perquisizione per alcune piccole quantità di droghe emesse in una residenza. Supponiamo che il proprietario della residenza affermi di essere un musulmano devoto e tenga un Corano in un posto di rilievo. Nota che il libro è sacro per lui e chiede agli agenti che eseguono il mandato di indossare i guanti prima di toccarlo.

  1. Un ricercatore rispettoso accetterebbe la richiesta, indossando i guanti prima di ispezionare il libro, e sostituendolo una volta terminato.
  2. Un ricercatore indifferente frugerebbe il libro a mani nude e, forse, lo getterebbe via in fretta.
  3. Un ricercatore malizioso potrebbe dire: "Musulmano, eh? Bene, fammi finire il mio panino al bacon prima che me ne occupi. Spalma le pagine con grasso di pancetta, poi getta il libro a terra e fa di tutto per calpestarlo ogni volta che passa.

La legge è indifferente ai tre scenari?

Aggiornamento: poiché la religione potrebbe avere una protezione speciale secondo la legge, ecco un esempio non religioso: colleziono Lego e ho passato migliaia di ore a costruire un'enorme città Lego nel mio seminterrato. Ecco le tre alternative in questo scenario:

  1. Per ispezionare ogni spazio occultabile, il rispettoso ricercatore separa le strutture per guardare all'interno, quindi le blocca di nuovo insieme.
  2. Il ricercatore indifferente smonta ogni struttura quanto necessario per esporre i propri spazi interni. Poiché non esercita alcuna cura eccezionale nel modo in cui rompe le cose, ci vorranno decine di ore per ricostruire la città.
  3. Il malvagio cercatore porta un martello e inizia a distruggere i Lego con gioia. Si rivolge spesso al proprietario e chiede cose come: "Allora, non vuoi ancora dirmi dove sono le droghe? Questo aeroporto Lego è il prossimo!" I blocchi sono così rotti che per ripristinare la proprietà il collezionista / costruttore dovrebbe ricominciare da capo. Nel frattempo, il ricercatore scrolla di dosso la distruzione dicendo: "Qualcosa avrebbe potuto essere nascosto in quelle piccole fossette in ogni blocco, quindi ho dovuto romperle tutte per essere sicuro."

Aggiornamento: l'esempio Lego, terzo scenario, consiste nella distruzione di proprietà, quindi potrebbe essere più appropriato per la prima domanda. Poiché lo scopo di questa domanda è concentrarsi sul pezzo "insulto", ecco un altro esempio: Un poliziotto in pensione ha recentemente affermato di aver osservato colleghi ufficiali, "pisciare e cagare nelle case dei sospetti durante i raid, sui loro letti e vestiti. " Ovviamente non vale la pena denunciare il danno alla proprietà derivante da tale comportamento scorretto. Ma si spera che esista qualche rimedio legale adeguato per un comportamento così gratuito e offensivo.

Ulteriore aggiornamento: Andrew osserva che questo ultimo esempio è solo un semplice vandalismo. Quindi torniamo un po 'indietro nella zona grigia dove la polizia in particolare sembra correre senza limiti: supponiamo che la polizia getti tutti i vestiti del residente sul pavimento, cammini attraverso alcuni agenti macchianti versati e poi calpesti i vestiti ripetutamente. Se sono chiamati a renderne conto, dicono: "Oh, accidenti, scusa, non abbiamo notato la tintura fuoriuscita, né i vestiti sul pavimento. Il nostro lavoro è cercare, non prenderci cura delle proprietà delle persone".

La religione è un caso speciale, perché le persone sono protette dalla discriminazione religiosa dalle leggi statali e federali sui diritti civili. Se potessi trovare un esempio non religioso, probabilmente sarebbe utile.
Ottima domanda!
@chapka - Ho aggiunto un esempio secolare. Tuttavia, _insultare_ una pratica o un credo religioso come descritto nel primo esempio è effettivamente in conflitto con qualsiasi legge statunitense? Non è "discriminatorio" come intendo il termine, ma piuttosto "opportunisticamente dannoso". Agli occhi della legge non si potrebbe sostituirla con una sensibilità _culturale_, del tipo: "È offensivo entrare in una casa senza togliersi le scarpe (o, secondo la mia domanda precedente, almeno indossare stivaletti)".
Dato l'esempio non religioso, non sono sicuro di come questo differisca dalla domanda precedente.
@chapka: La risposta potrebbe essere la stessa; se è così per favore copia e incolla la prima parte della tua risposta alla precedente. Ho elaborato qui perché credo, per l'osservatore medio, almeno il terzo caso di ogni esempio rappresenti una violazione dei diritti fondamentali, costituzionali e naturali. Se la legge afferma che tali diritti sono adeguatamente rispettati o annullati da un mandato valido, anche in esempi così eclatanti, allora questo è degno di nota.
Quindi intendi vandalismo? Si spera che ci siano rimedi .... ma il "tribunale dell'opinione pubblica" di solito è molto più economico. Chiedi a un giornalista di occuparsene. Quella minaccia sarebbe sufficiente per risolvere un caso che coinvolge agenti che defecano e urinano a casa di una persona.
@Andrew: Buon punto. Immagino che l'esempio aggiornato sia palese vandalismo. Consentitemi di estendere questo aggiornamento ... Per quanto riguarda la richiesta di riparazione presso il "tribunale dell'opinione pubblica", a volte funziona, ma è un tribunale volubile e non fa in modo affidabile ciò che il diritto penale dovrebbe fare: Deter, punire e riabilitare i trasgressori; e proteggere gli innocenti.
Una risposta:
#1
+4
Andrew
2015-06-27 10:19:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli ufficiali potrebbero incorrere in responsabilità ai sensi del 28 U.S.C. 2680 (h) con giurisdizione sotto 28 U.S.C. 1346 (b). Questo verrebbe probabilmente considerato "perdita di proprietà" o "atto illecito".

È molto raro che si proceda in questo caso a causa dei costi del contenzioso contro un ufficiale.

"[E] è ben noto che" gli agenti che eseguono i mandati di perquisizione occasionalmente devono danneggiare la proprietà per poter svolgere il loro dovere "." Cody v. Mello, 59 F.3d 13, 16 (2d Cir. 1995) (citando Dalia v. United States, 441 US 238, 258 (1979)). "Prima che si possa imporre una responsabilità per un giusto processo per danni alla proprietà che si verificano in una perquisizione legale, è necessario stabilire che la polizia ha agito in modo irragionevole o doloso nel provocare il danno." Cody, 59 F.3d a 16.

Ciò significa in realtà che l'onere della prova spetta alla vittima dimostrare irragionevolezza / malizia.

Probabilmente sarebbe più facile se l'oggetto fosse distrutto non avrebbe potuto contenere l'oggetto cercato. Ad esempio, se stanno cercando una TV LED da 65 ", non possono nemmeno guardare in un comò da 64" (o qualcosa di più piccolo dell'oggetto che non potrebbe fisicamente contenere l'oggetto). Questo problema diventa discutibile quando si tratta di droghe.

Oh, presumo che insulto = distruzione di proprietà = abbattere la mia casetta lego
Sì, ho appena aggiornato la domanda con un altro esempio di "insulto" che non crea abbastanza danni per giustificare la denuncia. Tuttavia questa è un'ottima risposta per [la domanda che si concentra sui danni non necessari] (http://law.stackexchange.com/q/134/10).


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...