Domanda:
Uno spyware o un virus può agire legalmente con EULA?
Batuhan
2015-05-27 12:32:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Pensiamo che ci sia un virus che agisce come un software. Funziona come un normale software. La sua installazione è visibile all'utente e, ancora una volta, come un normale software, chiede all'utente di accettare il suo contratto di licenza per l'utente finale.

Ogni giorno, tutti installiamo software sui nostri computer ma nessuno di noi effettivamente legge quella sette pagina accordo lungo e legalizzato. Lo accettiamo tutti senza leggerlo per abilitare il processo di installazione. Vedo una grande opportunità per i malintenzionati qui. Qualcuno crea un adware o un qualche tipo di spyware, forse un client botnet, e lo pubblica come un normale software o magari lo integra in un software stesso. Quel ragazzo scrive un EULA completo e dettagliato che spiega cosa può fare quel virus (invia alcuni dati a terze parti), quale virus è autorizzato a fare (scarica ed esegue i suoi cosiddetti `` aggiornamenti ''), quale virus non fa e aggiunge il suo il disclaimer afferma che qualsiasi danno che questo sistema o i dati subiscono è qualcosa che il software non è responsabile.

Uno spyware o un virus può agire legalmente con EULA?

È valido contro il tribunale di legge? Un virus può danneggiare i nostri computer e costarci denaro e fatica, o semplicemente inviare i nostri dati del computer a terze parti, questo accordo ci limita a citare in giudizio quel software o il suo proprietario e rendere queste azioni legali? I software di controllo parentale, i sistemi di osservazione e i software di accesso remoto fanno qualcosa del genere?

Molto spesso il software viene distribuito con termini come questi. Ad esempio, [la licenza MIT dice] (http://en.wikipedia.org/wiki/MIT_License#License_terms) che "IN NESSUN CASO GLI AUTORI O I TITOLARI DEL COPYRIGHT SARANNO RESPONSABILI PER QUALSIASI RIVENDICAZIONE, DANNO O ALTRE RESPONSABILITÀ". Questo di solito è perché i creatori sono piccoli (spesso una persona) e non possono gestire un caso giudiziario. Il più delle volte, il software è perfettamente a posto, e comunque eventuali danni non sono direttamente colpa sua.
Spyware e virus sono solo software per computer; il software per computer non può infrangere alcuna legge. Le leggi sono violate dalle persone. La domanda, a mio avviso, è più semplice se intesa secondo questo principio. Sembrerebbe costituire una frode travisare il software come non "malware" se una persona ragionevole lo considerasse tale. Non credo che un EULA ti aiuterà se il link per il download dice "Hello Kitty Island Adventure" e renderà il tuo computer uno zombi botnet. Ma se il link dice "Scarica questo fantastico nuovo virus oggi! Distruggerà il tuo computer!" sembra legittimo.
Origin (l'imitazione di Steam di EA) ha un termine nel suo EULA che gli consente di vedere, modificare, trasferire e utilizzare in qualsiasi modo qualsiasi file su qualsiasi supporto di memorizzazione sul tuo dispositivo o che sia mai stato connesso al tuo dispositivo. Credo. Sono passati alcuni anni da quando ho letto l'EULA, ho notato qualcosa del genere, ho annullato l'installazione di Origin e ho restituito i miei giochi EA. Ma non sarei sorpreso se una cosa del genere andasse bene in nome di "antipirateria" o "anti-frode".
Una risposta:
#1
+11
kevin
2015-05-27 19:14:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un EULA, o "Contratto di licenza con l'utente finale", è un contratto tra l'utente del software e l'editore del software. Di solito protegge l'interesse dell'editore del software, ad es. puoi usarlo solo su un computer; non puoi alterarlo o distribuirlo senza un accordo scritto, ecc.

In questo caso, l'EULA specifica che:

  1. Il software potrebbe essere dannoso per il computer dell'utente
  2. I dati personali dell'utente possono essere inviati a terzi
  3. Il software può essere utilizzato per aiutare o eseguire attività illegali
  4. L'editore del software non è responsabile per eventuali danni causati da utilizzo di questo software

Per prima cosa, è un contratto valido ? Diamo uno sguardo agli elementi essenziali di un contratto:

  1. Offerta e accettazione
  2. Intenzione
  3. Considerazione
  4. Capacità
  5. Consenso
  6. Legalità
  7. Possibilità di esecuzione

L'elemento Legalità specifica che il contratto non deve essere qualcosa di disapprovato dalla legge. Le botnet vengono utilizzate per attaccare altri computer, ovvero un atto illegale. L'installazione di botnet può violare la Sezione 3A del Computer Misuse Act 1990 nel Regno Unito.

La condivisione dei dati personali dell'utente può anche violare le leggi sulla privacy dei dati.

Lascia noi, per il momento, assumiamo che il contratto sia valido. L'articolo numero 4 causa ancora un problema: una rinuncia di responsabilità troppo ampia. Sebbene le deroghe alla responsabilità siano comuni e normali, si può sostenere che tale rinuncia in questo caso sembra coprire atti intenzionali o sconsiderati . Tali elementi in un contratto sono considerati inapplicabili .

I sistemi di controllo parentale e i sistemi di osservazione remota sono diversi. Possono essere usati legalmente e questo uso legale è comune. Pertanto, la distribuzione di questi sistemi è legale. Inutile dire che è molto difficile sostenere che virus e botnet condividano lo stesso. Ovviamente si può ancora utilizzare un sistema di osservazione remota in modo illegale. In questo caso, l'utente del software è responsabile, ma l'editore del software non è responsabile perché il comportamento dell'utente è al di fuori del suo controllo.

Se l'accordo dice esplicitamente che condividerà i dati dell'utente con terze parti da qualche parte nella quarta pagina, viola ancora la legge sulla privacy poiché l'utente ha fatto clic su "Accetto"?
@balki che dipende da * quali * dati vengono condivisi e * come * vengono utilizzati. Le leggi sulla privacy possono essere molto complicate e diverse in modo significativo tra giurisdizioni. Consiglio di pubblicarlo come un'altra domanda se sei interessato.
"I sistemi di controllo parentale e di osservazione a distanza sono legali perché possono essere utilizzati legalmente"?
@Immibis è legale distribuirli con l '* intenzione * di usarli legalmente. Allo stesso modo, puoi vendere benissimo coltelli da cucina, ma non puoi vendere armi da fuoco (nella maggior parte dei paesi).
@kevin Anche negli Stati Uniti, e potrei sbagliarmi su questo, credo che sia illegale vendere un'arma a qualcuno se hai motivo di credere che la userà per commettere un crimine. In effetti, penso che sia la cosa più ovvia che ho detto oggi.
Considero le modifiche dell'EULA nei termini dopo la vendita. Raramente sono d'accordo con loro. L'azienda aveva tutte le opportunità per pubblicizzare il prodotto con termini osceni, ma non lo fecero. Avrebbero potuto interrompere la vendita prima di provare a modificare i termini, ma non l'hanno fatto. Quando un programma si rifiuta di funzionare a causa del clic su NO, spesso rimuovo quella parte del programma.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...