Domanda:
Un caso può essere rifiutato per "annullamento della giuria?"
Libra
2015-05-30 05:56:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Riguardo a questa domanda, un avvocato specializzato in brevetti mi ha detto che se uno degli altri giurati cercava di insegnare agli altri il suo punto di vista sul diritto brevettuale e loro lo seguivano, piuttosto che il giudice, sarebbe una forma di "annullamento della giuria". Ha detto che è per questo che gli avvocati spesso sfidano giurati "esperti". E c'era la possibilità che il caso potesse essere ribaltato.

Un caso è mai stato respinto negli Stati Uniti da un giudice o in appello a causa di "annullamento della giuria?" In caso affermativo, quali erano le circostanze?

Cosa stai chiedendo esattamente? Intendi dire se un caso è stato rigettato * da un giudice * per "annullamento della giuria"? Ad ogni modo, è un po 'vago.
@L235: "Non esiste una legge contro l'annullamento della giuria" significa che un giurato non può essere punito per aver causato l'annullamento della giuria (a meno che non abbia fatto qualcosa di illegale come prendere una tangente). Ma questo non significa che un caso non possa essere rifiutato. Anche i giudici a volte vedono respinti i loro casi / sentenze.
ok. Non ho una risposta completa, ma in breve no. (Fatta eccezione per JNOV, dove un giudice stabilisce che la sentenza di colpevolezza di una giuria è irragionevole o estrema e può essere utilizzata solo nei verdetti di colpevolezza.)
Tre risposte:
#1
+9
chapka
2015-06-02 00:31:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il termine "annullamento della giuria" viene spesso usato, soprattutto da non avvocati. Ma la tua domanda in realtà non sembra riguardare l'annullamento della giuria.

Esiste una procedura consolidata nei tribunali federali degli Stati Uniti e strutture simili in tutti i sistemi statali che conosco, che consente al giudice di annullare una giuria civile se ritiene che nessuna giuria ragionevole avrebbe potuto raggiungere il verdetto che ha fatto.

Nel sistema federale, questo è formalmente noto come una "mozione di giudizio rinnovata come una questione di legge "ed è regolato dalla Fed. R. Civ. P. 50. È universalmente chiamato, dagli avvocati, JNOV, o sentenza nonostante il verdetto.

Questo è comune e ben stabilito nelle cause civili, come la maggior parte dei casi di brevetto. Non è comunemente concesso, ma l'annullamento della giuria - o, più frequentemente, errori di giuria o incomprensioni abbastanza gravi da giustificarlo - non sono molto comuni.

L'annullamento della giuria di solito si riferisce a verdetti penali e quasi sempre a verdetti penali di "non colpevolezza". Questi la Corte non può correggerli imponendo un verdetto di colpevolezza senza la giuria, e questi sono gli unici casi, a mio parere, correttamente considerati casi di "annullamento della giuria".

dici che la Jury Nullification è "quasi sempre a verdetti penali di 'non colpevolezza'". L'annullamento della giuria non si traduce sempre in un verdetto di non colpevolezza? Voglio dire, spero che una giuria non possa dire "abbiamo deciso che tecnicamente non ha commesso questo crimine, ma è giusto che sia comunque ritenuto colpevole"
@dsollen: Come intendi contestare questo? I giudici vorrebbero farti credere che non è consentito in nessuna delle due direzioni.
#2
+1
Cicero
2017-09-29 01:20:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'annullamento della giuria si verifica quando una giuria non rispetta la legge nel verdetto. Stanno "annullando" la legge. Tradizionalmente, le giurie hanno il potere ultimo di decidere un caso e possono scegliere di ignorare la legge se ritengono che sia nell'interesse della giustizia farlo. Questo è l'annullamento della giuria.

Nella situazione che descrivi, la questione è se un tribunale superiore annullerà un verdetto della giuria perché un giurato ha interpretato la legge agli altri giurati. Non sono riuscito a trovare esempi di questo. Sarei sorpreso se un tribunale lo facesse. In generale, è compito dei giurati determinare in che modo i fatti del caso si riferiscono alla legge, quindi un giurato che esprime opinioni sulla legge in deliberazione non è prima facie motivo per un errore giudiziario. Ecco alcuni fattori:

(1) Se la giuria pronuncia un verdetto conforme alla legge, non importa quale consiglio abbia ricevuto o da chi in merito alla legge. Il loro giudizio era corretto.

(2) Se la giuria emette un verdetto ingiusto e in contraddizione con la legge, allora un tribunale superiore POTREBBE annullarlo. Se il pregiudizio della giuria fosse implicato in quel verdetto, aumenterebbe la possibilità di un'inversione. Dipende da quanto è grande la deviazione dalla legge.

(3) Se una constatazione della giuria è contro le prove, i tribunali hanno spesso ribaltato le giurie (ad esempio, vedere New York HLD, v. 30, n. . 4), tuttavia, non dovrebbero farlo, a meno che il verdetto non sia un grave errore giudiziario.

(4) Se un caso è IN CORSO e ci sono prove che una giuria si sta comportando da sola. contro le regole promulgate dal tribunale, allora un giudice può intervenire e regolare la giuria o anche dichiarare un annullamento. Tuttavia, una volta emesso un verdetto, è troppo tardi. In altre parole, se vuoi agire in base a una regola, devi farlo durante il processo.

(5) È importante distinguere tra cause civili in cui a volte alle giurie viene chiesto solo di constatare i fatti, rispetto a casi in cui la giuria emette un verdetto. Queste sono due cose diverse. Se la giuria sta stabilendo un fatto, non importa quale sia la loro opinione sulla legge, perché sta decidendo su un fatto, non se la legge è stata infranta o meno.

#3
+1
ohwilleke
2017-09-29 13:39:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un caso è mai stato respinto negli Stati Uniti da un giudice o in appello per "annullamento della giuria?" In tal caso, quali erano le circostanze?

Cos'è l'annullamento della giuria in senso stretto?

In un caso penale, una volta una giuria ha emesso un verdetto di "non colpevolezza" (esclusi casi estremamente marginali in cui, ad esempio, la giuria ha accidentalmente compilato il modulo della giuria sbagliato e non ha ancora lasciato il tribunale, o viene scoperta una qualche forma di manomissione estrema della giuria come corruzione o estorsione dopo il fatto), tale decisione non può essere impugnata o annullata da un giudice, anche se il verdetto di "non colpevolezza" è stato deliberatamente raggiunto per motivi contrari alla legge.

Annullamento della giuria , nel senso stretto del termine, si riferisce ai casi in cui una giuria raggiunge un verdetto di "non colpevolezza" che è stato deliberatamente raggiunto per motivi contrari alla legge e non semplicemente perché ha frainteso le sue istruzioni.

L'annullamento della giuria in senso stretto non viene mai respinto da un giudice o in appello, perché un giudice non ha il potere di farlo e non c'è appello contro un verdetto di "non colpevolezza".

Che cos'è l'annullamento della giuria in senso lato?

I verdetti di colpevolezza delle giurie in procedimenti penali e qualsiasi verdetto in un caso civile come un caso di diritto brevettuale sono soggetti a revisione post-processo da parte del giudice del processo che può respingere il verdetto o chiedere un nuovo processo per una serie di motivi, e fare appello.

Con l'eccezione molto ristretta e recentemente creata per i verdetti di colpevolezza in casi penali raggiunti sulla base di pregiudizi razziali o di altro tipo inammissibili piuttosto che sui fatti del caso (o casi in cui vi è un'influenza esterna sulla giuria come una tangente o qualcuno che cerca fatti o leggi su Internet), nessuno può impugnare un verdetto della giuria sulla base del ragionamento e delle conclusioni effettivamente formulate dai giurati, anche se qualcuno viene a sapere che la giuria consapevolmente o accidentalmente non ha seguito la legge o si è sbagliata sui fatti.

Invece, un giudice o una corte d'appello può annullare un verdetto di giuria * solo se:

  1. Il giudice ha dato istruzioni sulla legge alla giuria che erano imprecisi e avrebbero potuto plausibilmente portare a un verdetto errato se seguito (questo è un motivo comune per un annullamento del verdetto della giuria in appello.); o

  2. Il giudice può decidere come condurre il processo che danneggiano la parte del caso che non ha ottenuto ciò che voleva in un modo che avrebbe potuto plausibilmente portare a un verdetto errato (Questa è una ragione comune per un annullamento del verdetto della giuria in appello.); o

  3. Si sono verificate irregolarità nel modo in cui è proceduto il processo che non erano colpa di nessuno che avrebbero potuto plausibilmente portare a un verdetto errato (questo è estremamente raro - un tipico processo in questa categoria lo farebbe essere un processo interrotto da un uragano o da un terremoto.); oppure

  4. Il verdetto della giuria presenta incongruenze che potrebbero non essere corrette se la giuria applicasse correttamente la legge ai fatti in qualsiasi modo ragionevole, ad esempio assegnando i danni dopo la sentenza che un imputato non è responsabile (questo accade estremamente raramente); o

  5. Durante il processo non è stata presentata alcuna prova che avrebbe potuto consentire alla giuria di raggiungere il risultato che ha ottenuto (questo tipo di annullamento del verdetto della giuria in appello o da parte del giudice dopo una prova, è abbastanza comune.).

    • CAVEAT: Questi motivi sono necessari, ma non sufficienti per ribaltare il verdetto di una giuria per i motivi n. 1, n. 2 o n. 3. In quei casi è anche necessario che la parte che vuole ribaltare il verdetto "conservi" un'obiezione all'istruzione della giuria in questione o alla motivazione del giudice, o alla condizione al di fuori del controllo delle parti o del tribunale, per avere un giudice annulli la sentenza o prevalga in appello. Inoltre, quando dico che qualcosa avrebbe potuto "plausibilmente" avere come risultato un verdetto diverso per le ragioni n. 1, n. 2 o n. 3, sto parafrasando quella che è nota come regola dell '"errore innocuo" che dice che un verdetto non sarà revocato basato su un errore che era "errore innocuo".

La cosa fondamentale da osservare è che i verdetti della giuria sono quasi sempre ribaltati, o sulla base di cose che ipoteticamente avrebbe potuto causare loro un verdetto errato (per i motivi che ho etichettato n. 1, n. 2 o n. 3) indipendentemente dal fatto che quegli errori abbiano effettivamente portato la giuria a raggiungere il verdetto sbagliato , o perché date le circostanze era impossibile per la giuria aver raggiunto il verdetto in merito (per i motivi che ho etichettato come # 4 e # 5).

Inversioni dei verdetti della giuria per i motivi n. 1, n. 2 e n. 3 non di rado sono "falsi positivi" dove un verdetto è stato ribaltato anche se il motivo del ribaltamento non ha effettivamente influenzato il verdetto della giuria.

Quasi tutto verdetto i ribaltati per i motivi # 4 e # 5 sono "veri positivi" dove la giuria ha raggiunto un risultato errato.

Ma, ci sono molti verdetti della giuria che non possono essere annullati per nessuno dei motivi n. 1, n. 2, n. 3, n. 4 o n. 5, anche se i verdetti erano effettivamente basato su un malinteso della legge, una comprensione inesatta dei fatti del caso, o una decisione deliberata di non applicare la legge che la giuria è stata incaricata di seguire ai fatti del caso come la giuria sinceramente li comprende.

Spesso tutti sanno che la giuria ha raggiunto il verdetto perché ha frainteso la legge o i fatti, sulla base di interviste con i giurati immediatamente dopo il processo, ma non si può fare nulla al riguardo per annullare un verdetto della giuria se un La giuria sincera che ha seguito le istruzioni avrebbe potuto giungere alla stessa conclusione se avesse visto diversamente la credibilità dei testimoni.

Se le istruzioni della giuria date alla giuria sono legalmente corrette, il giudice non lo fa commette errori gravi nel modo in cui conduce il processo che ha danneggiato la parte perdente, e non c'è nulla di straordinario che non sia stato colpa di nessuno ma abbia reso impossibile un processo equo, non importa se la giuria ha effettivamente seguito la legge o ha interpretato correttamente o sinceramente i fatti.

In quei casi, fintanto che sarebbe stato possibile per una giuria di diritto che seguisse le persone che hanno visto le prove presentate loro e hanno creduto a ciò che i vincitori volevano loro credere alle prove, il verdetto sarà valido, anche se la giuria ha effettivamente ignorato la legge.

Annullamento della giuria nel senso più ampio (e meno comune) della frase usata in questa domanda, si riferisce ai casi dove la giuria ha effettivamente ignorato la legge applicata a ciò che la giuria credeva realmente accaduto da una prospettiva fattuale alla luce della loro effettiva conoscenza e non solo di ciò che è stato presentato al processo.

Questo senso più ampio di annullamento della giuria si distingue dai casi in cui la giuria ha sinceramente cercato di raggiungere un verdetto corretto sulla base delle istruzioni della giuria, ma ha sbagliato nell'interpretazione delle istruzioni della giuria e / o nella sua comprensione di ciò che è accaduto di fatto.

Sebbene l'annullamento della giuria in questo senso più ampio non sia terribilmente raro, la maggior parte dei verdetti della giuria che giungono a una conclusione sbagliata sulla base di incomprensioni della legge o dei fatti sono errori sinceri e non casi intenzionali di disprezzo per la legge.

Inoltre, non è così raro che una giuria pensi di ignorare deliberatamente la legge fornita loro nelle istruzioni della giuria quando emette un verdetto, perché pensa che farlo sarebbe ingiusto, quando in realtà ha frainteso il le istruzioni della giuria in merito alla legge e ignorando la legge poiché la interpretano erroneamente basata sulla loro lettura errata delle istruzioni della giuria, stanno effettivamente seguendo la legge sulla quale sono state adeguatamente istruite. Questo sembra ai giurati come se fosse l'annullamento della giuria in senso lato, ma non è in realtà l'annullamento della giuria.

L'annullamento della giuria nel senso più ampio può causare l'annullamento dei casi da parte di un giudice o in appello per i motivi n. 4 o n. 5, ma la maggior parte delle volte l'annullamento della giuria non causerà l'emissione di un verdetto da parte di un giudice o in appello (anche se le dichiarazioni dei giurati dopo il processo chiariscono che la giuria l'annullamento in senso lato ha effettivamente avuto luogo), se una giuria che ha soppesato le prove e valutato la credibilità dei testimoni in modo diverso rispetto alla giuria effettiva avrebbe potuto raggiungere lo stesso verdetto.

Inoltre, non è così raro che un verdetto della giuria che comportava l'annullamento della giuria nel senso più ampio sia annullato per le ragioni n. 1, n. 2 o n. 3, anche se nessuno degli errori che erano alla base di tale annullamento effettivamente essere il motivo per cui la giuria ha deciso il modo in cui lo ha fatto. Ma, in quei casi, il caso non viene rigettato da un giudice o in appello "a causa" dell'annullamento della giuria. Invece, in queste situazioni, il caso viene respinto "a causa di" errori che in realtà erano innocui ma che avrebbero potuto indurre una giuria ragionevole a raggiungere un verdetto sbagliato.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...