Domanda:
Gli utenti del forum che stabiliscono la propria identità hanno più diritto alla protezione dalla diffamazione?
Jason Aller
2015-05-29 22:10:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In un forum online o in un social network un utente che lega l'identità della sua presenza alla sua identità del mondo reale ha più possibilità di ricorso per essere calunniato rispetto a un utente che usa uno pseudonimo?

Chiesto in un altro modo, è possibile commettere diffamazione contro uno pseudonimo anonimo?

hai diritto alla protezione o non lo sei. Non sono a conoscenza di alcun grado di protezione.
Una risposta:
#1
+4
HDE 226868
2015-05-29 23:12:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non c'è davvero alcuna differenza.

Citando qui,

E se cambio il nome della persona?

Per dichiarare un reclamo per diffamazione, non è necessario che la persona che sostiene la diffamazione sia menzionata per nome: il querelante deve solo essere ragionevolmente identificabile. Quindi, se diffami il "dirigente del governo che vive al 1600 di Pennsylvania Avenue", è ancora ragionevolmente identificabile come il presidente.

Da cosa dipende l'intera faccenda? Dipende da quanto sia facile identificare l'attore che utilizza lo pseudonimo. Non hanno più possibilità di ricorso, di per sé - né hanno più protezione dalla legge - ma potrebbe essere più difficile per loro vincere la causa. Al rialzo, l'affermazione potrebbe non causare loro così tanto danno rispetto a una persona che usa il loro vero nome.

** nota: ** a parte la falsità oltraggiosa, è quasi impossibile diffamare un pubblico ufficiale.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...