Domanda:
Esistono rimedi per comportamenti offensivi o offensivi da parte di agenti che eseguono un mandato di perquisizione?
feetwet
2015-05-27 23:08:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Supponiamo che io sia una persona in particolare che mantiene una residenza pulita e ordinata. Ho un cartello all'interno della mia porta di casa che chiede ai visitatori di mettere gli stivaletti sulle scarpe prima di entrare. Ora alcuni LEO si presentano con un mandato di perquisizione per la residenza. C'è qualche obbligo per loro di rispettare la mia proprietà e l'ordine? Ad esempio, non ostacolerebbe la loro ricerca indossare stivaletti sopra le scarpe mentre sono al chiuso. O indossare i guanti mentre frugavo nei miei cassetti. Potrebbe volerci un po 'di tempo in più, ma se fossero rispettosi potrebbero rimuovere con attenzione i contenuti e restituirli sostanzialmente nello stesso ordine in cui si trovavano originariamente.

Quello che ho sentito è che la realtà è che gli agenti di solito sono negligenti e spesso abusivi nell'esecuzione di ricerche: ad esempio, non si limitano a guardare nei cassetti, ma se sono di pessimo umore scaricano i loro contenuti sul pavimento e poi li calpestano. Potrebbero persino usarlo per minacciare gli occupanti: ad esempio, "Dicci dove si trova X o faremo confusione". L'unico requisito legale di cui sono a conoscenza è che mettono in sicurezza "ragionevolmente" i locali prima di andarsene, il che significa che se rompono una porta o una finestra esterna devono imbarcarla.

Un esempio del mondo reale Di recente ho recensito che è apparso in Wired: una task force interagenzia con un mandato di non bussare ha sfondato una porta aperta e, prima che finissero, ha pensato che fosse divertente lasciare un dildo che hanno trovato puntellato in modo evidente su un bed.

In pratica ci sono limitazioni a tale comportamento scorretto nell'esecuzione di perquisizioni autorizzate? Esistono rimedi di routine per i danni subiti nel corso di una ricerca? E esistono rimedi per danni immateriali, ad esempio un insulto alla dignità o alla proprietà ricercata come suggerito all'inizio di questa domanda?

In realtà * causa * problemi a rimuovere le scarpe: le scarpe proteggono i piedi da oggetti appuntiti. Potresti rimuoverlo dall'elenco di cose che non ostacolerebbero la ricerca.
@cpast Buon punto. L'ho appena modificato in "indossare stivaletti" invece di "rimuovere le scarpe".
Poiché, come nota @chapka nella sua risposta, ci sono due domande qui, ho esposto la prima come domanda separata qui: http://law.stackexchange.com/q/203/10
Due risposte:
#1
+9
chapka
2015-05-28 21:36:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono due domande separate qui, mi sembra.

Primo: le forze dell'ordine sono tenute a rispettare le regole della tua casa ed evitare di fare confusione? Almeno negli Stati Uniti, la risposta è inequivocabilmente no. Se l'unico "danno" subito è che devi spazzare il pavimento, o rimettere i vestiti nei cassetti, non è un problema della polizia. Non hai subito alcun danno che un tribunale rimborserà e la tua migliore ipotesi, anche se vinci una causa contro la polizia, è una ricompensa di un dollaro come danni nominali.

Secondo: are agenti delle forze dell'ordine tenuti a rimborsarti per eventuali danni fisici causati durante l'esecuzione del mandato di perquisizione?

La risposta qui è più complicata e dipende dal mandato di perquisizione.

Se il mandato è non valido, la risposta è sì. Ma ricorda: solo perché, ad esempio, i poliziotti stanno cercando il ragazzo da cui hai comprato casa, che si è trasferito un mese fa, ciò non significa che il mandato sia "non valido". Solo perché i poliziotti hanno ricevuto una brutta mancia, o hanno sospettato di te in modo sbagliato, o stavano in qualche altro modo sprecando il loro tempo - finché il mandato è tecnicamente appropriato e sono stati in grado di convincere un giudice che era ragionevole, il mandato è valido. Anche se il mandato non è valido, potrebbe essere necessario citare in giudizio la polizia per ottenere il rimborso di qualcosa.

Se il mandato è valido, in termini pratici, quasi certamente dovrai citare in giudizio la polizia per recuperare qualcosa, e dovrai dimostrare al tribunale che le azioni della polizia che hanno danneggiato la tua proprietà sono state così estreme da essere al di fuori del ragionevole ambito del mandato. Ad esempio: il mandato è per un oggetto di grandi dimensioni, come un'auto rubata: la polizia non può rompere i buchi nei muri per assicurarsi che l'auto non sia nascosta all'interno. Se cercano droghe, potrebbero essere in grado di farlo.

Se le azioni degli ufficiali sono coerenti con l'ambito del mandato, non recupererai nulla. Il mandato è, fondamentalmente, il permesso di un giudice di entrare nella tua casa ed eseguire quelle azioni, e non sarà responsabile per loro.

In questo articolo vengono discussi alcuni casi rilevanti: http : //www.aele.org/law/2010all01/2010-1MLJ101.pdf

Grazie. Solo per confermare la tua risposta alla seconda domanda: se il mandato era valido ed eseguito in modo ragionevole, ma alla fine è stato errato, le vittime non hanno alcun risarcimento per i loro danni a nessun ente o agente governativo? Cioè, lo stato attribuisce il danno a un errore per il quale nessuna entità o agente statale può essere ritenuto responsabile?
+1 per nascondere un'auto all'interno di un muro lol.
Una perquisizione valida garantisce, ad esempio, 6066 South Main Street, scusa eventuali azioni o danni nella ricerca (in buona fede) 6606 South Main Street?
@DJohnM Perché non dovrebbe?
@JustinLardinois: Perché una persona ragionevole avrebbe fatto molta attenzione a garantire che la proprietà elencata nel mandato e la proprietà da perquisire fossero la stessa cosa. La ricerca di una proprietà diversa da quella sul mandato costituirebbe una prova prima facie che tale cura non è stata presa. Richiedere come standard di cura che tutte le persone che cercano una proprietà abbiano la responsabilità in solido di garantire la correttezza dell'indirizzo non ostacolerebbe materialmente qualsiasi lavoro legittimo della polizia, ma ridurrebbe il numero di errori.
C'è stato almeno un incidente in cui il cane di un proprietario di casa innocente è stato colpito da un agente di polizia che scontava un mandato nella casa sbagliata (http://www.statesman.com/news/news/leander-police-officer-shoots-dog- a casa sbagliata / NYPDY /). Non so se ci sia stata una causa, ma queste situazioni sono tutt'altro che ipotetiche. Penso che @supercat abbia un buon punto sul fatto che il doppio controllo dell'indirizzo non è qualcosa che dovrebbe essere un ostacolo significativo per la polizia che può svolgere il proprio lavoro in modo efficace.
#2
+3
feetwet
2016-02-17 01:26:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

TL; DR: No. Ma forse dovrebbe esserci.

Ecco un articolo di Law Review che affronta la sotto-domanda: La compensazione del mandato del quinto emendamento Quando la proprietà viene danneggiata durante il corso delle attività di polizia?

L'autore conclude che nella pratica i rimedi offerti sembrano non essere conformi al mandato costituzionale:

Il quinto emendamento della costituzione degli Stati Uniti, insieme a disposizioni simili nelle costituzioni statali, vieta la presa di proprietà privata da parte del governo per un uso pubblico senza un giusto compenso. Nonostante questa protezione, molti tribunali hanno negato le richieste di riscossione fatte da proprietari terrieri di terzi innocenti quando agenti di polizia hanno causato danni alla loro proprietà durante lo svolgimento dei loro doveri ufficiali. Questi tribunali hanno ritenuto che il danno non fosse di "uso pubblico" in senso stretto, e si sono rifiutati di analizzare le pretese giurisprudenziali. Questa visione ristretta dell '"uso pubblico" ignora il fatto che la società nel suo insieme trae vantaggio dall'attività di polizia, compresi i danni alla proprietà che ne derivano, mentre il solo proprietario innocente è costretto a sopportare il peso. Questa nota sostiene che è necessaria un'interpretazione più ampia di "uso pubblico" per ridistribuire in modo giusto ed equo i costi di tali oneri alla società che ne beneficia al fine di conformarsi al mandato del Quinto Emendamento.

"Ma dovrebbe esserci" mi sembra speculativo e / o basato sull'opinione. Il fatto che un articolo dica che il Quinto Emendamento richiede qualcosa è meno rilevante delle sentenze dei tribunali effettivi in ​​materia; puoi trovare articoli di revisione legale che supportano tutti i tipi di posizioni che non sono la legge statunitense (e altri articoli che si oppongono a tali posizioni).
@cpast - Buon punto. Ho appena modificato la "risposta" per coprire un po 'di più. Ho pubblicato questa risposta principalmente perché l'articolo a cui si fa riferimento fornisce ampi riferimenti alla giurisprudenza che rispondono direttamente alla domanda secondaria.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...